Frati Fritti in 10 minuti

Is Parafrittus Senza Lievitazione

CIAMBELLE SARDE SOFFICISSIME, VELOCISSIME, SENZA PATATE

una ricetta magica

Ti capita mai di desiderare un determinato cibo (che sia dolce o salato) e non avere però il tempo materiale per prepararlo? Ecco, non è di certo il caso di queste meravigliose ciambelle sarde fritte.  Ed è con grande onore e orgoglio che vi voglio presentare i miei Frati Fritti senza lievitazione, senza patate, pronti in soli 10 minuti, ultra soffici e zuccherosi.  Promossi a pieni voti, si sciolgono in bocca anche dopo tre giorni senza neanche essere riscaldati nel microonde. Con questa descrizione non vi ho fatto venir voglia di prepararli subito e mangiarli all'istante ? ;) 

 E ora... corriamo in cucina per scoprire come si fanno...♡



Puoi Vedere La Videoricetta Qui Sotto:

NOTE:
  • Se vuoi, potrai realizzarli anche a forma di bombolone e farcirli con tantissima crema pasticcera. Mmmmh che golosi!!! 
  • Se non ti piace il fritto o non puoi mangiarlo, potrai cuocerli al forno anche se potrebbero risultare leggermente più "asciutti" rispetto alla frittura.
  • Is Parafrittus si conservano benissimo all'interno di una scatola chiusa ermeticamente e l'indomani potrai riscaldarli leggermente al microonde (anche se, ripeto, non è neanche necessario talmente restano morbidi). 
  • Nel video potrai osservare bene tutti i passaggi e seguire gli altri miei consigli.

  • Se provi questa ricetta aspetto un tuo parere! Mandami le foto qui: https://t.me/camartamc
  • Trovi tutti i modi per contattarmi giù, alla fine dell'articolo ♡

Ingredienti:

✔️ 300 gr di farina 00 + un altro po’
✔️ 1 bustina di lievito vanigliato per dolci
✔️ 1 uovo grande e a temperatura ambiente
✔️ la scorza di un’arancia e di un limone piccoli
✔️ 70 gr di latte
✔️ il succo di mezza arancia
✔️ 60 gr di zucchero + un altro po’ per dopo frittura
✔️ 30 gr di strutto a temperatura ambiente
✔️ 1 cucchiaio di acquavite
  • COTTURA: 
✔️ olio per friggere q.b.
✔️ zucchero semolato per rotolare le ciambelle una volta fritte 

Preparazione:

Queste ciambelle sarde senza lievitazione sono facilissime da fare e anche velocissime. Ti spiegherò tutto passo passo in questo tutorial.


  • Inizieremo a grattugiare l'arancia e successivamente il limone, se sono piccoli ci occorrerà tutta la scorza mentre se sono grandi ne dovrai grattugiare solo metà, altrimenti il gusto potrebbe essere troppo intenso.
  • Spremiamo metà arancia, versiamo il succo ricavato in un bicchiere e mettiamo da una parte.
  • In una ciotola versiamo lo zucchero, un uovo grande e a temperatura ambiente e montiamo per circa due minuti.
  • Uniamo ora la scorza dell'arancia e del limone, il latte a temperatura ambiente, il succo della mezza arancia, mescoliamo ancora per pochi secondi e ora procediamo con il resto degli ingredienti...



  • Uniamo un cucchiaio di grappa (in sardo "su fil'e ferru") sostituibile benissimo con della semplice acquavite.
  • Aggiungiamo la farina, la bustina di lievito per dolci vanigliato setacciata e mescoliamo leggermente perché poi dovremo procedere con la spatolina.
  • Facciamo assorbire tutti i liquidi alla farina e quando il composto sarà appiccicoso aggiungeremo lo strutto tenuto a temperatura ambiente a piccoli pezzi.
  • Procediamo ad impastare con le mani, prima all'interno della ciotola così se necessita aggiungiamo uno o due cucchiai di farina in più e ci regoliamo di conseguenza e successivamente sulla spianatoia leggermente infarinata. 
  • Attenzione comunque a non aggiungere troppa farina perché il composto deve restare morbido ma non appiccicoso proprio come i frati fritti originali.
  • Dovremo ottenere una bella palla liscia ed omogenea e non appiccicosa. 
  • Stendiamo ad uno spessore di circa un centimetro, ovviamente non ci sarà bisogno di far riposare l'impasto, per farlo lievitare per ben due ore, anzi tutta la notte così come per i frati fritti, ma qui si potrà stendere subito... bellissimo e comodissimo così ;).
  • Con un coppa pasta del diametro di 8 cm ricaviamo dei dischi e i ritagli di pasta si possono rilavorare tranquillamente e ristendere, ci vorrà veramente pochissimo. 
  • Con una bocchetta poi di quelle della sac à poche creiamo i fori al centro tipici appunto delle ciambelle fritte e proseguiamo in questo modo fino ad esaurire tutto l'impasto. 

Tieni sempre il piano di lavoro un po' infarinato così non ci sarà il rischio che si appiccichino. Con le dosi che ti ho dato dovrebbero uscire fuori circa 11 frati fritti, però io ti consiglio di raddoppiare le dosi perché sono troppo buoni e finiscono in un lampo.

ECCO LA MIA BILANCIA DA CUCINA ELETTRONICA CON CIOTOLA, LA PUOI TROVARE QUI:  https://amzn.to/2SQoRIJ


  • Mettiamo a scaldare abbondante olio in una padella e quando sarà ben caldo e ve ne accorgerete da tutte le bollicine che si creeranno attorno al manico di un mestolo di legno, abbasseremo leggermente la fiamma , diciamo che dovrà stare sul medio - basso e friggeremo in due riprese i nostri frati fritti: nella prima frittura 5, in quella successiva 6, così sarà più facile gestirli e friggeranno anche meglio.
  • Ripeto, attenzione alla fiamma perché se é troppo alta rischiate che si scuriscono troppo esternamente e che possano restare crudi dentro.
  • Con il manico di un mestolo teniamo il foro sempre aperto facendo roteare così le ciambelle... questo passaggio lo dovrete fare solo una volta, un'unica volta e quando notiamo che sono cresciute tanto e si sono sollevate parecchio allora sarà giunto il momento di voltarle e farle cuocere anche dall'altro lato.
  • In questi frati fritti senza lievitazione è un po' difficile ecco che spunti fuori la riga bianca al centro tipica appunto di queste ciambelle sarde, che fuoriesca magari così evidente, così bella chiara, ma in alcune potrebbe intravedersi così come è successo a me.
  • Una volta pronte le scoliamo sopra la carta assorbente e le rotoliamo nello zucchero semolato... ma non ho resistito, golosona quale sono, dovevo subito aprirne una e assaggiarla... mamma mia, buonissima ancora fumante... guarda che sogno.
    Ne avvicino uno alla telecamera... si intravede già la morbidezza.


  • Proseguiamo con la frittura così come vi ho spiegato prima, et voilà!!! Ecco i nostri stupendi e paradisiaci e zuccherosi e morbidosi frati fritti senza lievitazione pronti per essere gustati... ma guardate quanto sono belli, veramente sono emozionatissima nel riguardarli adesso. Non sembrano gli originali? Anzi devo confessare una cosa che poi anche i miei familiari mi hanno confermato... sono addirittura più soffici e più leggeri di quelli classici.
  • Questa ricetta è pura magia ho voluto sperimentare pensando poi di non pubblicarla qualora fossero usciti male e invece mi sono meravigliata io stessa dalla resa che hanno avuto.
  • Non vedo l'ora di rifarli oltretutto perché durano così morbidi e buoni per oltre tre giorni (anche senza bisogno di essere riscaldati nel microonde) e senza dover attendere tutte quelle ore di lievitazione, digeribilissimi, buonissimi.

Quindi visto che hanno tantissimi pregi non puoi non provarli. Non vedo l'ora di sentire anche il tuo parere.


Ecco alcune foto di chi li ha già provati e conferma che sono strepitosi! Ma guarda che belli..... Si mangiano con gli occhi.

Spero tanto che questa ricetta ti sia piaciuta! Ti mando un grosso bacione e un abbraccio. Ciaoooo



Metti Sempre il cuore

in ciò che fai ♡ ♡ ♡


• Articolo precedente •

SU PISTOCCU INCAPPAU AL CAFFE' •per leggere la ricetta clicca sull'immagine•

• TI CONSIGLIO ANCHE

QUESTE RICETTE:

• più un video speciale •

• Puoi contattarmi qui:

• Ti Aspetto Anche Su Instagram:


• Cosa ne pensi di questa ricetta?


Ricerca nel Blog


Per restare sempre aggiornato sulle nuove ricette iscriviti gratuitamente alla Newsletter qui:
Riceverai una notifica ogni volta che caricherò un nuovo goloso articolo! :)

• Oppure qui:

Ti Aspetto!